Santo Stefano interno


… Palazzo – torrione, all’estremità del corso Umberto, prima dell’arco di porta Catania. L’epoca della costruzione è quella della Badia vecchia; fu poi completata nel XV secolo.

L’edificio è a pianta quadrata ed a tre elevazioni, con una serie di finestre ogivali al piano nobile. Colpito dai bombardamenti anglo-americani del 1943, fu restaurato nel dopoguerra.

Di recente è stato destinato a sede della fondazione Mazzullo. I suoi giardini ( da ammirare un pozzo antico che è un autentico gioiello d’arte ), ospitano, come in un grande museo all’aperto, le opere in pietra lavica dell’Etna che lo scultore Giuseppe Mazzullo, siciliano di Graniti e taorminese d’adozione, donò in vita al Comune di Taormina: giganteggia, quasi davanti all’ingresso, il famosissimo “Monumento al partigiano”, in pietra lavica, …cm . 210 x 78 x 70.

Pregevoli statue dello stesso Mazzullo, in pietra lavica ed in marmo, sono collocate anche all’interno del palazzo.