Torre dell’Orologio


.. Edificata nel XII secolo su antiche fondamenta greco-romane, è stata più volte distrutta dagli eserciti che nel tempo hanno invaso Taormina e subito dopo ricostruita: l’ultimo restauro risale al 1679, mentre il grande orologio che la caratterizza è dei primi del Novecento.

La Torre dell’Orologio è il monumento-simbolo di una piazza, la Sant’Agostino (detta anche IX Aprile), che è insieme il “salotto buono” ed il “cuore” della città, scelta dall’editore Flaccovio per la copertina di un pregevole libro d’arte, Album Taormina, scritto dal giornalista taorminese Gaetano Saglimbeni.